free web hosting | website hosting | Web Hosting | Free Website Submission | shopping cart | php hosting
Ethnic

Ethnic EthnicEthnic
Ethnic EthnicEthnic
EthnicEthnic Ethnic
EthnicEthnicEthnic

Ethnic


La religione e
la psiche umana


Verso la fine degli anni '90
è stata proposta da

Carlo Tamagnone
una nuova filosofia
esistenzialistica ed atea
basata su un'ontologia
che considera l'universo
come costituito da
un sistema complesso
di realtà differenti
e non sempre connesse.

In tale prospettiva
l'esperire dell'uomo
si pone su due livelli distinti,
quello concernente la materia
che ci circonda e ci costituisce
e quello dell'aiteria,
il reale nascosto
che riguarda i sentimenti
e le abmozioni,
ovvero le emozioni concernenti
la sensibilità individuale.

Ne consegue una
visione del mondo
razionale e
post-materialistica,
che mette in primo piano
l'analisi della struttura mentale,
evidenziando esigenze psichiche
(perlopiù inconsapevoli),
che sono fonti determinanti
di cogenza comportamentale,
al fine del raggiungimento
della migliore e gratificante
omeostasi psichica,
anche a costo di umiliare
la ragione e l'intelletto.

In tale analisi
la religione
assume il ruolo
di elemento primario
rassicurante e gratificante
dello stato psichico
nel porre un'orizzonte esistenziale
soddisfacente e rassicurante

La fede religiosa
è quindi strumento perfetto
per l'eliminazione
(o almeno l'attenuazione)
dell'angoscia esistenziale,
di giustificazione della sofferenza,
di esorcizzazione della morte,
di chiarificazione dell'orizzonte
gnoseologico ed esistenziale.


Si propone qui la lettura
del Capitolo I:

"Religiosità e socialità"

e del Capitolo II
"Politeismo e monoteismo"

Tratti dal saggio
"Ateismo filosofico
nel mondo antico"

Essi sono dedicati all'analisi
del fenomeno religioso
nelle sue varie
componenti ed espressioni.

Vi consigliamo inoltre
la lettura del Capitolo IV

"Divinità e religione"

del saggio
"Necessità e libertà"

e soprattutto di accedere al sito

dove potrete trovare il testo de:

LA MENTE PLURINTEGRATA
(Le funzioni mentali tra casualità e conflitto)

 

* * * * * *

LINKS


Buona lettura!





15 marzo 2005